BRISèE all’ACQUA BOLLENTE (dolce e salata) – Veg

Che dire……. la scoperta della semplicità 😀 In una manciata di minuti (la ricetta riportata è per il bimby, ma in poco più tempo si può fare lo stesso impasto anche a mano) si ottiene un impasto morbido al punto giusto e profumato, che può essere farcito in mille modi seguendo al fantasia e l’ispirazione del momento; una volta cotta, la frollla risulta consistente e friabile, in un’esplosione di bontà.

Difficoltà: bassa

– Preparazione: 15 min
– Cottura: 30/40 min
– Dosi per: 6/8 persone
– Costo: basso
Ingredienti : (per 6 Persone)
Brisèe salata
  • 250 gr farina 1 (o altro tipo: farro, cereali, farina 2)
  • 1 cucchiaino scarso sale
  • 2 cucchiaini rasi lievito istantaneo
  • 100 gr acqua bollente
  • 35 gr olio evo
  • 35 gr olio semi
Brisèe dolce
  • 300 gr farina 1
  • 1 pizzico sale
  • 50 gr sciroppo d’acero
  • 70 gr olio di semi
  • 70 gr acqua bollente
  • 2 cucchiaini rasi lievito per dolci
  • aromi
Istruzioni: Brisèe all’acqua bollente (dolce e salata)
Istruzioni :
Gli ingredienti si mettono semplicemente nel boccale tutti insieme e si mescola per 30 sec a vel 4-5. Si lavora poi come una normale brisée, con la differenza che va infornata subito (non necessita di riposo).
Una bimbyna ( gruppo Bimby Vegan l’ha fatta con 180 gr di farina 1, 120 gr di mais fioretto, 30 gr olio di mais, 20 gr olio evo e 150 di acqua bollente. Ripieno di . Risultato ottimo! (Grazie, Sara)
  • esempi di ripieni per Brisée Salata:
Verdura mista stufata, panna e porri stufati (cuocere sepraratamente i porri e le verdure miste di stagione tagliate a pezzettini piccoli, e stufarle con coperchio con poca acqua per una ventina di minuti, aggiungendo un dado bimby per insaporire; scolare le verdure nel colapasta e lasciarle per un’oretta mescolando di tanto in tanto, affinchè perdano tutta l’acqua in eccesso. Tirare la sfoglia brisèe e metterla nella teglia, quindi mettere uno strato di verdure miste, una confezione di panna veg e uno strato di porri)
carciofi in besciamella vegan
peperoni e porri (stufati insieme per circa mezz’ora) in besciamella vegan
spinaci saltati con aglio e olio, mescolati a tofu sbollentato e sbriciolato
cavolo cappuccio, peperoni e zucchine saltate in padella con spezie e mozzarella veg
purea di zucca arrostita sotto con sopra zucchine, porro e peperoni, saltati prima in padella con olio e origano
Per la versione dolce cambiano le dosi, si aggiunge un dolcificante e si diminuisce il sale. Se usate zucchero invece dello sciroppo d’acero, probabilmente le dosi di acqua cambieranno un poco, aggiungetene un po’ per volta fino a ottenere la giusta consistenza, se occorre mettetene un po’ di più). Naturalmente le dosi di dolcificante si possono variare a proprio gusto, ma si dovrà poi modificare la quantità di farina per ottenere la giusta consistenza (con la dose indicata non viene dolcissima). Gli aromi possono essere vari: scorza di limone, vaniglia, cannella, a seconda della preparazione. Si può sostituire parte della farina con fecola (50 gr) e nocciole o mandorle tritate fini (sempre 50 gr)
Consigli :
Si può fare senza lievito, soprattutto se abbiamo bisogno che la pasta rimanga bella piatta (come nel caso delle decorazioni che non devono gonfiare)
A seconda della preparazione scelta, cambiano i tempi di cottura. Si cuoce a 180°, per 40 minuti se il ripieno è più asciutto e la sfoglia è abbastanza sottile (max 1 cm), 10 minuti in più se il ripieno è più umido. Basta stare attenti che non i bruci sopra, coprendola al limite con della stagnola dopo la prima mezz’ora. Più cuoce più diventa croccante, come succede in genere con questi tipi di impasto.
Se si usa per biscotti o salatini (come qui per esempio) i tempi sono molto più brevi, circa 20 minuti.
Conservazione :
Si conserva in frigo per un paio di giorni, e in congelatore per un paio di mesi, tagliata a fette monoporzione avvolte in pellicola per alimenti (al momento dell’uso, scaldarla direttamente in forno o in microonde senza scongelarla).
–          Ricetta tratta integralmente da un’idea di Lidia, una delle mie cuoche ed ispiratrici preferite ( pubblica tantissime idee superlative sulla sua pagina, Cucina Vegana dall’Antipasto al Dolce , sul  Non Solo Bimby Vegan e sul gruppo Bimby Vegan ).

 


Lascia un commento

*