CREMA PASTICCERA – Vegan

crema-pasticceraveg foodLa CREMA PASTICCERA è quel tocco di dolce, senza essere invadente, utile per rendere più gradevole e completo una qualsiasi torta, aggiungendola a strati, o aggiungendola sopra come guarnizione, o semplicemente “pucciandola” nella crema 😀
Ma è buonissima anche da sola, come dolce al cucchiaio, e quindi adattissima per una colazione o una merenda, per grandi o piccini, energetica ma al contempo leggera.
Difficoltà: bassa
– Preparazione: 5 min
– Cottura: 10 min
– Dosi per: 4 persone
– Costo: basso
Ingredienti :
  • 250 gr latte di soia
  • 30 gr amido di mais
  • 25 gr zucchero di canna
  • scorza di limone grattata (mezza bustina di scorzette confezionate)
  • vaniglia (o a scelta, estratto di vaniglia o di rhum)
Istruzioni :
Preparare la crema pasticcera mettendo tutti gli ingredienti nel boccale del Bimby e cuocendo a 90° per 6 min, vel 4.
Senza il bimby, far intiepidire il latte, quindi mettere in un pentolino, meglio se a bagnomaria, tutti gli ingredienti solidi, ed aggiungere il latte poco per volta, mescolando continuamente per far amalgamare il tutto evitando la formazione di grumi.
La vaniglia può essere messa in stelo (da eliminare a fine cottura), solo per profumare, oppure si può utilizzare qualche goccia di estratto di vaniglia. La prima volta che ho fatto questa crema, ho sbagliato a scegliere, ed ho messo l’estratto di rhum, e…… sorpresa! 😀 Il gusto era fantastico, uno zabajone come non ne assaggiavo da anni!
Con queste dosi, la crema dovrebbe venire piuttosto compatta (si solidifica man mano che si raffredda). Se dovesse rimanere troppo fluida (a volte succede se si usa un latte vegetale di altro tipo), aggiungere un cucchiaio di maizena e far cuocere ancora qualche minuto. Se invece la si preferisce più morbida, evitare la maizena ed eventualmente aggiungere un po’ più di latte.
Travasare la crema in una ciotola, coprirla con pellicola a contatto e farla intiepidire prima di servire.
Consigli :
Come dolce al cucchiaio, si consiglia intiepidirla leggermente prima servirla, scaldandola un paio di minuti al microonde o a bagnomaria.
Una nota a parte per la scorza di limone grattuggiata: siccome non sempre ho l’occasione di avere in casa limoni bio, e non mi fido di come sono trattati quelli comprati sul banco del mercato, di solito ho una scorta di bustine di scorzette di limoni e arance pronte all’uso per ogni evenienza (le trovate nei negozi bio).
Consiglio di provare la TORTA con CREMA e MELE , una ricetta deliziosa in cui questa crema pasticcera è indispensabile e fa la differenza.
Conservazione :
Si conserva in frigo per qualche giorno, mettendo la pellicola trasparende a contatto con la crema, in modo che rimanga fluida e non si formi alcuna patina in superficie.
Per qualche settimana, si conserva in congelatore, a mio parere con ottimo risultato, sempre ricoprendola con pellicola trasparente a contatto; prima di consumarla lasciarla scongelare completamente a temperatura ambiente (bastano un paio d’ore) e servirla o consumarla come fosse appena preparata.
–          Ricetta rielaborata, ispirata da Lidia , una delle mie cuoche ed ispiratrici preferite ( se volete seguirla, pubblica tantissime idee superlative sulla sua pagina, Cucina Vegana dall’Antipasto al Dolce , sul sito  Non Solo Bimby Vegan e sul gruppo Bimby Vegan ).
crema-pasticcera

2 thoughts on “CREMA PASTICCERA – Vegan

    • CUCINA di CO' il said:

      Ma tu sempre, mi ispiri…… e sei anche un diavoletto tentatore, con tutte le cose buone che proponi 😀 😀 😀