LIMONCELLO – Vegan

lemoncello 4veg foodIl limoncello…… La paternità della ricetta di questo gustoso liquore è indiscutibilmente campana, ma tuttora contesa tra tre città appartenenti alla costiera amalfitana, tra Amalfi, Capri e Sorrento, la zona del Miglio d’Oro, e molti sono i racconti e gli aneddoti sulla sua nascita.
Il limoncello è uno dei dopopasto più diffusi in Italia, ma può essere servito anche come aperitivo, o a tardo pomeriggio, accompagnato da biscottini. E’ un vanto per la zona Partenopea, tra Napoli e Sorrento, dove nasce e dove i limoni hanno il gusto del sole, ed il terreno gode dei benefici del mare e del Vesuvio …. ecco perchè la scelta dei limoni è fondamentale per la riuscita di questa ricetta e l’optimum per prepararlo in casa sarebbe poter avere dei limoni provenienti da queste terre ricche e rigogliose; i più adatti sono quelli medio-grandi di forma ellittica e simmetrica, coltivati senza insetticidi e non trattati, e raccolti a mano tra febbraio e ottobre.
…… ho avuto la fortuna di ricevere in dono una decina di questi limoni direttamente da Michele, un coltivatore proprio di quelle zone partenopee, che porta l’amore e l’orgoglio per la sua terra, per le sue origini e per la sua famiglia dipinte su un volto sempre sorridente, e la ricetta tramandata da generazione in generazione, raccontata in dialetto, da sua madre, nonna Pina, la forza motrice di una famiglia che anche al giorno d’oggi trasmette valori dal sapore antico, che si percepiscono nell’accoglienza, nella semplicità e nella docezza di ogni momento, di ogni gesto, di ogni pasto condiviso…….
INGREDIENTI:
1 litro di alcool etilico
8 / 10 limoni di misura media con scorza giallo/verde
500 gr di zucchero
1250 ml di acqua (1 lt e un bicchiere)
Prima di iniziare la preparazione assicuratevi di avere alcuni utensili necessari: un barattolo grande a chiusura ermetica e 5 bottiglie a chiusura ermetica, meglio se da mezzo litro.
Lavare e spazzolare con cura i limoni. Utilizzando un pelapatate sbucciarli tagliando solo la parte esterna, evitando la parte bianca, che darebbe un gusto amaro.
Immergere le scorze dei limoni in un litro di alcool etilico, e conservarle per 3 in un luogo fresco e buio, dentro un un barattolo con chiusura emetica. Man mano i limoni rilasceranno il proprio colore e i preziosi olii essenziali di cui sono ricchi, e il liquido assumer un colore giallo dorato.
Dopo questo periodo di tempo, sciogliere lo zucchero in una pentola contenente acqua calda, e lasciare bollire per pochi minuti, mescolando per favorire l’operazione.
lemoncello 5Far raffreddare completamente l’acqua zuccherata.
Unire l’acqua addolcita con l’alcool in cui sono rimaste in infusione le scorze di limone (eliminandole precedentemente), mescolare con cura ed imbottigliare. Con queste quantità si ricavano circa 2 lt e mezzo di liquore.
Ricetta di tradizione familiare.
“BVITAVVILLO CU ‘NA BBONA SALUT”, parola di nonna Pina 😀
RICETTA by NONNE D.O.C.
–  AMICHE ai FORNELLI

lemoncello 2lemoncello 3

lemoncello 1

I commenti sono chiusi.