PANETTONE/MUFFIN VEGAN

panettone vegan - Copiaveg food
Il panettone/muffin vegan è semplice da preparare anche se ci vuole un po’ di tempo per una buona lievitazione, e può essere gustato sempre volentieri. Nel periodo natalizio, si può utilizzare uno stampo per panettone o per ciambella……. ma per tutto l’anno, utilizzando gli stampini per muffin, sì possono creare monoporzioni buonissime, splendide come stuzzichino, merenda, colazione…….
INGREDIENTI:
15 gr lievito di birra
250 ml di latte di avena
250 gr farina 0
150 gr farina integrale
80 gr di zucchero integrale di canna mascobado
50 gr di olio di semi di mais o girasole bio
scorza di arancia
scorza di limone
100 gr di gocce di cioccolato fondente all’ 85 %
100 gr uvetta sultanina
50 ml di succo di mela

Sciogliere per prima cosa il lievito di birra nel latte di avena.
Nel frattempo grattugiare la scorza di arancio e limone e mettere a bagno l’uvetta nel succo di mela.
Unire le farine con lo zucchero e mescolare, unire il latte con il lievito e metà dell’olio e impastare finché l’impasto non sia omogeneo ed elastico.
Dare una forma a panetto e lasciare riposare in una ciotola coperta con un canovaccio al calduccio, ad esempio vicino ad un termosifone, per 2 ore.

Tritare grossolanamente le gocce di cioccolato e l’uvetta.
Trascorse le due ore unire all’impasto le gocce di cioccolato fondente, l’uva sultanina con il succo di mela, le scorze di arancia e di limone e l’altra metà dell’olio, lavorare per bene e lasciare lievitare per altre 2 ore coperto al calduccio.

Preparare lo stampo da cottura, spennellandone i bordi con olio; personalmente, ho aggiunto anche lamelle di mandorla, comprate già pronte, che si attaccano ai bordi semplicemente ruotando e scuotendo lo stampo già unto.

Dopodiché trasferire l’impasto nel pirottino da panettone o da ciambella (o negli stampi per muffin) e cuocere in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 50 min circa, dipende dal forno: fate sempre la prova stecchino.
Consiglio: ci vuole un po’ di umidità in cottura, mettete un pentolino con dell’acqua in forno,

CONSIGLI UTILI

– per ammorbidire l’uva sultanina, al posto del succo di mela, si possono usare altri liquidi, come il latte di soia, oppure un centrifugato di limone,sedano (o altra frutta/verdura) e gin.
– E’ possibile aggiungere nell’impasto, o come guarnizione esterna, lamelle di mandorle, o noci, o nocciole.

  • Lasciando l’impasto più umido, ad esempio aggiungendo il succo di mela in cui si è lasciata ammorbidire l’uva sultanina, si avrà un effetto più morbido; scolando l’uva sultanina, l’effetto sarà più simile ad un panino dolce.
  • Nel periodo natalizio, si può utilizzare uno stampo per panettone o per ciambella……. ma per tutto l’anno, utilizzando gli stampini per muffin, sì possono creare monoporzioni buonissime, splendide come stuzzichino, merenda, colazione…….
  • I muffin, o le fette di panettone, una volta cotti possono essere conservati, preferibilmente dentro i sacchetti gelo, in frigo per una settimana circa, e in congelatore per più tempo; prima di consumare, lasciare a temperatura ambiente, o scaldare pochi minuti in forno (o microonde).

Ricetta modificata, suggerita da Ricette di felice Bene-essere (pagina FB)

panettone vegan - Copia

2 thoughts on “PANETTONE/MUFFIN VEGAN

    • mykitchenmemories il said:

      😀 sì…… e a natale, si mangia come panettone, e per il resto dell’anno sotto forma di muffin: un’ideona!