PESTO di RUCOLA (15 min)

veg food
Il pesto con rucola ha un utilizzo versatile: ottimo per condire pasta o gnocchi, ma anche per accompagnare antipasti, formaggi, carni, oppure per insaporire zuppe o minestre.
100 g di rucola
30 g di pinoli o di gherigli di nocepesto di rucola
2 spicchi di aglio
5 cucchiai di olio di oliva ,
Sale q.b. (personalmente, non aggiungo sale, in quanto aglio e pinoli danno già sufficiente sapore)
Inserire rucola, noci, aglio ed un pizzico di sale in un frullatore e sminuzzare (bimby vel 6/7 gradualmente per pochi secondi, raccogliere dai lati del boccale e ripetere).
Aggiungere olio e frullare ancora fino ad ottenere una consistenza cremosa.
Il pesto di rucola si può servire fresco, si conserva in frigo fino a 7 gg – meglio se in barattolo ermetico di vetro o ceramica – ed in congelatore per circa 3 mesi (in questo caso, possono perdere un po’ di cremosità – per la conservazione in congelatore, meglio creare monoporzioni, utilizzando vasetti piccoli o vaschette per il ghiaccio, così sì può scongelare solo uno o due cubetti, a seconda della necessità).
Il pesto con rucola ha un utilizzo molto versatile.
In primo luogo, naturalmente è utilizzabile per condire la pasta o gli gnocchi, esattamente come il pesto genovese al basilico.
Cuocere e scolare la pasta avendo l’accortezza di tenere da parte un pochino di acqua di cottura da mescolare al pesto per renderlo più fluido. Condire la pasta e servire (per una scelta vegan, scegliere pasta integrale – farro, riso o mais – o senza glutine). 
Inoltre, anche in questo caso come il pesto alla genovese, può essere utilizzato per accompagnare antipasti, formaggi, carni, per insaporire zuppe o minestre.

pesto di rucola

I commenti sono chiusi.