PIZZA RUSTICA alle CIPOLLE (senza lievito) – Vegan

pizza-rustica-1veg food
Questa PIZZA RUSTICA senza lievito è nata da un tentativo di poter gustare un cibo saporito, come è la pizza, ma avendo il desiderio di limitare per quanto possibile i prodotti lievitati. Il bicarbonato, si sa, aiuta a produrre un processo simile alla lievitazione, per ottenere un prodotto morbido e comunque con una crosticina croccante.
Devo dire che il risultato è stato molto soddisfacente fin dal primo tentativo, ho fatto fatica a non spazzolarmela tutta in un colpo solo, e così non ho dubbi a proporla: qui è riportata una versione strettamente vegan, ma nulla vieta di sostituire il formaggio veg con mozzarella o provola….. e aggiungere quel che si preferisce, melanzane, zucchine, e….. quel che vi piace!

Difficoltà: bassa

Preparazione: 15 min

Cottura: 30 min

Dosi per: 2 persone – una teglia da pizza

Costo: basso

Ingredienti :
  • 200gr (  = 1 tazza ) di farina integrale (io ho usato metà integrale e metà ai cereali)
  • 1/2 cucchiaino di sale (integrale o fino rosa dell’Himalaya)
  • 1 cucchiaiaino raso di bicarbonato
  • 100 gr ( o 1/2 tazza ) di latte vegetale tiepido (o 125 gr di yogurt o greco magro)
  • 1 cucchiaio di olio e.v.o.
  • 3 pomodori maturi
  • 1 cipolla rossa
  • origano, olio e.v.o. e sale q.b.
  • stracchino di riso o altro formaggio veg
  • un cucchiaio di lievito alimentare (facoltativo)
Istruzioni :
Mettere nel boccale le due farine, il sale, il bicarbonato e il latte (o lo yogurt) e impastate per 3 minuti a Velocità Spiga (Senza Bimby, potete preparare l’impasto a mano: miscelare tutti gli ingredienti in una ciotola ed impastando velocemente ed energicamente; quando assumono una consistenza morbida lavorarli con le mani per almeno 5-10 minuti).
Se necessario, aggiungere acqua, o farina, q.b. perché l’impasto abbia la giusta consistenza.
Otterrete una pagnottella morbida; infarinatela leggermente all’esterno, avvolgetela in uno strofinaccio pulito e lasciatela riposare al calduccio per almeno un’oretta (io, per insegnamento della mamma, la metto nel forno spento, così rimane al riparo da sbalzi di temperatura esterni).
Spelare e tritare i pomodori (a mano schiacciandoli con una forchetta o con il passaverdura), scolarli dall’acqua in eccesso, condirli con sale, olio, origano, e lasciarli insaporire per il tempo di riposo dell’impasto.
Trascorso questo tempo, accendere il forno per preriscaldarlo a 200°.
Nel frattempo stendere l’impasto su una spianatoia, aiutandovi con il matterello, quindi trasferirlo in una teglia leggermente unta di olio e “tirarlo” bene, cercando di sollevarlo leggermente sul bordo.
Mettere il pomodoro sull’impasto, cercando di imitare i veri pizzaioli (non è indispensabile per la riuscita della ricetta, ma è divertente 😀 ): versate i pomodori tritati nel centro, e portateli sull’intera superficie aiutandovi con un cucchiaio e con movimenti circolari verso l’esterno.
Aggiungere sulla superficie le cipolle tagliate con la mandolina e un filo di olio, quindi mettere in forno a 180° per 15-20 minuti, a seconda della potenza del vostro forno.
Aggiungere lo stracchino di riso, o qualsiasi formaggio vegetale che si sciolga, e se vi piace il gusto, spolverare spolverare con lievito alimentare.
Mettere in forno per un altro quarto d’ora, sorvegliandone la cottura finchè sia più morbida o più croccante, secondo il vostro gusto. Sfornare e servire.
Ricetta di elaborazione personale.

pizza-rustica-3

2 commenti su “PIZZA RUSTICA alle CIPOLLE (senza lievito) – Vegan

  1. Clara il said:

    Bella bella, la proverò.
    Non ho mai provato il bicarbonato con i salati, lo devo sperimentare, ma con i dolci funziona benissimo se viene sciolto in un cucchiaio di aceto. Proverò anche questo con il salato. 🙂

    • CUCINA di CO' il said:

      Si, in effetti mi è stato suggerito di aggiungere un goccio di limone o di aceto per attivare il bicarbonato; io non l’ho fatto, quindi l’impasto è rimasto pressochè identico, non è lievitato, ma era comunque morbido e buono…. fammi sapere 😀